Progetti passati

Alma Salus una biglia impazzita cerca ovunque del bambino le dita
per giocare sui solchi dei giorni perché luce negli occhi ritorni.

Centro ascolto


Destinatari: famiglie, coppie, singole persone, italiane e straniere particolarmente disagiate

Il progetto si è svolto nel corso del biennio 2010/2011 e ha visto coinvolta Alma Salus in collaborazione con l'unità di psicologia del Policlinico Umberto I di Roma.

L'obiettivo è stato quello di fornire assistenza e supporto alle persone in condizioni disagiate.

Il Centro di Ascolto ALMA SALUS è stato il punto di riferimento dove le persone in difficoltà hanno potuto incontrare degli operatori volontari preparati per ascoltarle e accompagnarle nella ricerca di soluzioni ai propri problemi.

Gli operatori volontari (assistenti sociali, avvocati, psicologi) valutate le esigenze della persona ascoltata, insieme hanno definito un progetto di aiuto specifico, sostenibile e rispettoso delle loro potenzialità e dignità.

Albania


Destinatari: bambini dell'Albania del nord

Il progetto, durato due anni ha coinvolto 10 operatori Alma Salus nell'ambito della assistenza psicologica e della animazione ludico-ricreativa ai bambini sotto vendetta nei villaggi della Albania del Nord. In collaborazione con le Maestre Pie Venerini - congregazione religiosa con finalità di educazione verso i più piccoli e gli ambasciatori di pace presenti in quella zona dell'Albania da dopo la dittatura in poi.

Assisi


Destinatari: educatori, formatori e operatori di salute.

La finalità del progetto era il confronto tra esperienze giovanili nell'ambito del disagio e del servizio in condizioni di bisogno. Si è svolto in collaborazione con la associazione SOSPE fondata da suor Paola famosa per i suoi commenti sportivi durante le partite della Lazio.