Educazione: psicologia, etica ed estetica

Nudità “costumata” e “scostumata”
11 Aprile 2011
Concerto Gospel – giugno 2011
4 Giugno 2011
 

Educazione: psicologica, etica ed estetica

Convegno per psicologi ed educatori in ambito educativo: 13-15 Maggio 2011

Il tema dell’educazione è sempre molto attuale, soprattutto in una società in crisi di valori. È infatti difficile dare senso ai tanti cambiamenti che hanno investito l’educazione dei figli. Figli non più di famiglie ma di coppie separate o divorziate o semplicemente conviventi.Parlare di educazione significa molte cose. E’ come suonare la stessa melodia ma con strumenti diversi.

Ogni educatore, genitore, adulto implicato e coinvolto nella relazione e nell’educazione dei più piccoli e dei giovani si ritrova ad indossare occhiali con lenti sempre diverse. La diversità fa parte dello sguardo allargato che si dedica da tempo a questo tema. I diversi punti di vista ospitati nel contesto di questa riflessione dal titolo: “Educazione: psicologia, etica ed estetica” vogliono aiutarci a vestire l’educazione di elementi psicologici, etici e morali ma anche culturali e artistici. Parlare di educazione e di estetica significa occuparsi dell’aspetto più virtuoso, positivo, bello di un’azione che ha come obiettivo centrale l’educere, ossia il “trarre fuori”, il permettere che tutto ciò che è potenzialmente possibile si realizzi.

Il convegno aperto a psicologi, educatori, insegnanti, operatori dell’ambito educativo si svolgerà nella bellissima cornice del centro salesiano di Vico Equense nella penisola sorrentina, dal 13 al 15 maggio. L’inizio è previsto per il pomeriggio del 13 maggio con interventi che permetteranno di accostarsi alla ecologia per lo sviluppo della persona (prof. Leoni), all’estetica (prof. Fusco) e all’uso della multimedialità (dr. Astuto).
La prima sessione si concluderà con un dibattito che coinvolgerà i partecipanti.
La seconda sessione tratterà l’educazione alla sfida del contesto (prof. Roson), nella prima parte, il tema dell’educazione rispetto al pudore (prof. Schinella), alla creatività e all’arte (prof. Troia). Nella seconda parte invece l’educazione a confronto con l’estetica del corpo nello sport (prof. Tavella), e nella psicologia (prof. Crocetti).
La giornata finale sarà interamente dedicata all’abbraccio di diverse teorie sull’educazione (educazione come sfida, come cosa di cuore, come chiave interpretativa della interculturalità). Nell’ambito della tavola rotonda moderata dal prof. Sodi, interverranno: il prof. Bordignon, il prof. Amata e don Leonetti.